48 °CHIANTI EXPO 2018 - Greve in Chianti - 6 - 9 settembre | The Winesetter
1663
post-template-default,single,single-post,postid-1663,single-format-standard,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-16.3,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive

48 °CHIANTI EXPO 2018 – Greve in Chianti – 6 – 9 settembre

Ed  eccomi di nuovo nella Culla del Sangiovese, nel Chianti  Classico dove da 48 anni viene fatta questa manifestazione  e tantissimi produttori del Gallo Nero, presentato i loro prodotti nella Piazza principale di Greve in Chianti.

Potete trovare le informazioni sugli eventi che si sono svolti con mostre d’arte e concerti su www.chanticlassico.com , noi oggi parliamo solo di degustazioni. Mi sono concentrata su 4 aziende più piccole,visto che dei maggiori produttori ne ho parlato e ne parlero’ per la prossima edizione con le nuove annate, per Chianti Classico Collection.

La prima Azienda si chiama Azienda Agricola Ca’ di Pesa , Panzano in Chianti (FI) –

Piccola azienda a conduzione familiare di proprietà della famiglia Burroni ( produttori vitivinicoli dal XVIII), è situata a 400 – 430 mt s.l.m. Produce Olio e dal 2013 hanno deciso di iniziare l’attività di imbottigliamento con una piccola produzione di Chianti Classico.Vi racconto in breve qualche informazione che mi è stata cortesemente data dal Sig. Burroni Alessio.Gli ettari vitati sono 2,5 così come quelli dell’oliveta; La produzione è di 100 ht annuali e la fermentazione avviene a temperatura controllata per 5o in cemento e 50 in acciao. La vinificazione successivamente è effettuata in botti di cemento rivestite di vetroresina.Il nome “BURRONE” deriva dal nome della famiglia ,ma non per egocentrismo, bensì perchè in passato si tendeva ad identificare il luogo con la famiglia che vi abitava.Causa un errore di scrittura venne identificato il posto come Località Burrone,da questo il nome del vino. La campana posta sull’etichetta è stata trovata in una Chiesa vicino alla Tenuta, ora sconsacrata ed è il simbolo del vino Burrone.

Bottiglie prodotte all’anno : 3.300.

Ho degustato : Burrone Chianti Classico 2014 – Burrone Chianti Classico 2015 – Burrone Chianti Classico Riserva 2013 –

CHIANTI CLASSICO DOCG IL BURRONE  2015 – 100% SANGIOVESE : Rosso Rubino. Al naso profumi di violetta, peonia, ciliegia ,timo con un leggero finale di sottobosco : Al palato è abbastanza caldo,morbido, dotato di una buona freschezza. Trama tannica presente ,ma non invasiva. Di buona persistenza con un lungo finale che mi richiama ai sentori della frutta percepita all’olfatto

CHIANTI CLASSICO DOCG IL BURRONE 2014 – 100% SANGIOVESE : Rosso Rubino. In sintesi al naso è simile al 2015, forse leggermente  più presente la nota di muschio.Lo trovo meno caldo e meno morbido del 2015, pur essendo di un anno piu “‘Vecchio”. ( L’annata si sa, molto fresca, non è stata facilissima da noi in Toscana).Al palato è comunque corposo,trama tannica leggermente più presente del 2015, ma gradevole e con un ottima spalla acida.Buona persistenza.

CHIANTI CLASSICO RISERVA DOCG IL BURRONE 2013 – 100% SANGIOVESE – Rosso Rubino con lievi riflessi granato. Al naso profumi di frutti a bacca rossa e neri maturi ( mora, ciliegia marasca, prugna). Sentori di tabacco, te’,noci,sandalo.Al palato è caldo, rotondo, ben equilibrato,tannini molto levigati.Dotato anche lui di un’ottima fresxhezza freschezza.Corposo ed elegante con un finale molto persistente.

Un’Azienda che mi ha colpito e per questo ho scelto di inserirla nel mio articolo. Le piccole realtà a conduzione familiare che adoro, delle quali mi piace sentirne  la storia, i piccolo anedotti e che spero di poter andare a trovare al più presto.

www.cadipesa.it – az.cadipesa@libero.it

Passiamo ora ai prossimi assaggi : FATTORIA DI MONTEMAGGIO – Radda in Chianti – Siena. – Azienda BIOLOGICA

La fattoria si estende su una superficie di 70 ettari tra boschi,oliveti e vigneti che occupano una superficie di circa 8 ettari e si trovano tra i 500 e 600 mt s.l.m. I vigneti sono in prevalenza di Sangiovese ,oltre ad alcune piccole parti di Merlot,Pugnitello , Chardonnay, Malvasia Nera e Ciliegiolo. Azienda al femminile di proprietà della Sig.ra Valeria Zavadnikova che con l’aiuto dell’agronoma Ilaria Anichini e il resto dello Staff, hanno dato vita a questi eccellenti prodotti che ho avuto il piacere di degustare a Chianti Expo.

 MONTEMAGGIO CHIANTI CLASSICO DOCG  2012 –  Sangiovese 95% – Merlot 5% – fermentazione in acciaio per 25 gg – malolattica svolta – Affinamento in botti Grandi ( 32 hl ) e tonneau.

Rosso rubino con lievi riflessi granato.Al naso profumi di frutta bacca rossa matura . ciliegia marasca, ribes, lampone. Successivamente gradevoli sentori speziati : cannella, polvere di cacao, tabacco dolce. Al palato è morbido, elegante ,leggero e con una gradevole nota sapida sul finale. Trama tannica setosa.Equilibrato con un finale lungo.

MONTEMAGGIO CHIANTI CLASSICO RISERVA DOCG  2011 – Sangiovese 95% – Merlot 5% – fermentazione con macerazione per 30 gg in serbatoi tronco conici di legno – malolattica svolta in tini tronco conici di legno – Affinamento 28 – 36 mesi in botte grande.

Rosso rubino Intenso con tenui riflessi granato.Al naso è complesso : profumi di frutta a bacca nera e rossa matura, quasi in confettura.I sentori terziari successivamente la fanno da padrone: cuoio, liquirizia, te nero, pepe nero, cannella,chiodi di garofano.Al palato è sontuoso, corposo con richiamo ai frutti neri e una  lieve nota ematica sul finale. Tannini presenti ma molto gradevoli.Di una persistenza eccezionale.

TORRE DI MONTEMAGGIO IGT – 2012 – Merlot 100% – fermentazione e macerazione per 30 gg in acciaio e legno – malolattica svolta in acciaio – Affinamento 18 mesi in barriques di secondo passaggio e tonneau.

Rosso Rubino profondo  quasi impenetrabile. Al naso profumi di intensi di mora, ciliegia,mirtilli maturi.Sentori di chiodi di garofano,cardamomo, aghi di pino,cannella,pepe bianco sul finale.Al palato è caldo, morbido,tannini setosi,molto lungo il finale che chiude con note balsamiche e richiami di spezie dolci.

QUINTA ESSENTIA  IGT – MONTEMAGGIO – 2012 – Merlot 60% – Sangiovese 40 % – Fermentazione separata per 30 gg in acciaio e tini tronco conici di legno – Malolattica svolta .Merlot affinato in barriques di secondo passaggio ,Sangiovese in botti grandi ( 30hl) e Tonneau ( 5 hl).Successivamente assemblamento e messi in barriques per 18 mesi.

Rosso Rubino intenso. Al naso profumi di frutti a bacca rossa : fragole, ciliegie, ribes rossi. Gradevoli sentori di spezie orientali : Cardamomo, cumino. Successivamente: cuoio,cannella,stecca di vaniglia sul finale. Al palato è equilibrato,di corpo ,caldo con una piacevole nota minerale.tannini molto morbidi,ottima persistenza.

Un’altra azienda che non conoscevo e mi ha piacevolmente sorpresa. Curiosa di assaggiare anche gli altri loro prodotti.

www.montemaggio.com        info@montemaggio.com

Adesso passiamo alla tenuta IL PALAGIO – ( S.A.Fattoria Castello il Palagio ) Mercatale Val di Pesa (FI).L’Azienda si estende per 100 ettari di cui circa 25 vitati.I vigneti sono collocati ad un’altitudine di circa 300 mt s.l.m.;la produzione media annuale è di circa 1.000 ettolitri ( circa 130.000 bottiglie).

Ho degustato : Castello IL Palagio Chianti Classico Docg 2015 – Castello Il Palagio Chianti Classico Riserca Docg 2011 – Castello Il palagio Chianti Classico Riserva Docg 2007 -Tenuta Del Palagio Chianti Classico Docg Gran Selezione 2009 –

CASTELLO IL PALAGIO CHIANTI CLASSICO DOCG 2015 –  Prevalenza sangiovese ( minimo 80%) più Merlot, Canaiolo Nero ,Colorino e Mammolo.Affinamento 2/3 in acciaio – 1/3 in botti grandi di rovere di Slavonia. In commercio dopo 12-15 mesi dalla vendemmia. Rosso Rubino intenso.Al naso profumi di frutti rossi e neri: mora, ciliegia,visciola. Sentori speziati e di sottobosco , menta, pepe nero e liquirizia. Al palato è caldo, morbido, rotondo, giustamente tannico. Ottima persistenza.

CASTELLO IL PALAGIO CHIANTI CLASSICO RISERVA DOCG 2011 – Prevalenza Sangiovese ( minimo 80%) più Canaiolo Nero, Malvasia nera, Colorino e Merlot. Affinamento 2/3 in botti di rovere di Slavonia – 1/3 in Toneau di Rovere Limousine ( per 24 mese).In commercio non prima di 4 anni dalla vendemmia. Rosso Rubino con lievi riflessi granato. Al naso il Bouquet è complesso : frutta matura a bacca rossa e nera ( more, mirtilli,amarene e prugne). Spezie scure,incenso,cannella e stecca di vaniglia sul finale.Al palato è corposo,morbido, perfettamente equilibrato,fresco con trama tannica setosa.Molto lungo il finale.

CASTELLO IL PALAGIO CHIANTI CLASSICO RISERVA DOCG 2007 – Stesso uvaggio, cambiamo annata. E qui si alza l’asticella perchè il tempo lo ha portato alla perfetta maturazione per essere degustato. Rosso Rubino con riflessi granato. Profumi di frutti rossi e neri essiccati e in confettura.Viola essiccata, Tamarindo.Richiami profondi di terziario : pellame, cuoio,tabacco dolce, noce moscata,coriandolo,cioccolato scuro. Al palato è sontuoso, caldo, morbido,tannini levigatissimi.Lunghissimo il finale con richiami alla speziatura.

TENUTA DEL PALAGIO GRAN SELEZIONE CHIANTI CLASSICO DOCG 2009 – Due parole sulla Gran selezione ( chi mi segue su Instagram,lo sa ho fatto già un post ). Chi la osanna, chi crede sia stato pressoche’inutile. Le uve devono essere integralmente prodotte in Azienda e il vino deve essere sul mercato solo dopo 30 mesi dalla vendemmia. Lascio a voi eventuali considerazioni. La mia opinione personale è che il chianti Classico non avesse bisogno di un’ulteriore classificazione, era ed è un’istituzione. Rosso Rubino intenso con lievi note granato.Al naso profumi di frutti rossi maturi in confettura.Presente la calda nota speziata così come lo è per la Riserva.Al palato è caldo, morbido, rotondo con tannini setosi.Molto lungo il finale.

www.palagio.net        info@palagio.net

Veniamo all’Ultima cantina che ho deciso di inserire nel mio articolo : AZIENDA AGRICOLA IL BARLETTAIO  (Radda In Chianti ).L’azienda di proprietà del Sig. Bertozzi Francesco, si estende su 6 ettari di terreno coltivati ad uliveto e vigneto. I vigneti si trovano a 500 mt s.l.m.

I vini che ho degustato : BARLETTAIO CHIANTI CLASSICO DOCG 2013 – BARLETTAIO CHIANTI CLASSICO DOCG 2014 – BARLETTAIO IGT TOSCANO SANGIOVESE 2012 – BARLETTAIO IGT TOSCANO 2012 MERLOT –

BARLETTAIO IGT TOSCANO SANGIOVESE 2012 – Sangiovese 100% – Affinamento 8 mesi in botti di rovere di Borgogna – 10 mesi in bottiglia – Rosso Rubino. Al naso profumi di violetta,ciliegia, lampone maturi. Leggera nota speziata sul finale.Al palato è abbastanza caldo,armonico, fresco.Buona struttura  e buona persistenza.

BARLETTAIO CHIANTI CLASSICO DOCG 2014 – Sangiovese 100% – Affinamento 24 mesi in barriques – 12  mesi in bottiglia – Rosso Rubino. Al naso profumi di frutti rossi maturi.Sentore speziato presente: cuoio,tabacco dolce,chiodi di garofano.Al palato è caldo,equilibrato. Tannini presenti ma sottili.Buona  freschezza e persistenza.

BARLETTAIO CHIANTI CLASSICO DOCG 2013 – Sangiovese 100% – Affinamento 24 mesi in barriques – 12 mesi in bottiglia – Rosso rubino con lievi riflessi granato – Profumi di frutti a bacca rossa e nera maturi. Spezie dolci,chiodi di garofano, lieve tostatura sul finale. Al palato è caldo, mobido, corposo, trama tannica più levigata rispetto al 2014. Ottima freschezza e lungo finale.

BARLETTAIO IGT TOSCANO MERLOT 2012 – Merlot 100% – Affinamento 8 mesi in botti di rovere Borgogna – 10 mesi in bottiglia – Rosso rubino profondo . Al naso profumi di mora, ribes, cassis.Nota speziata e di sottobosco.Pepe nero, cannella, aghi di pino.Al palato è rotondo, molto morbido, corposo ma suadente. Trama tannica fine ed elegante. Molto lungo il finale.

www.barlettaio.it        barlettaio@yahoo.it

Sperando di avervi dato qualche suggerimento interessante,come sempre vi dico : IN ALTO I CALICI E….BUONA DEGUSTAZIONE!

Simona Geri – The Winesetter –

 

 

 

 

 

 

 

 

 

No Comments

Post A Comment